Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Istituto Comprensivo di Carugate

Un po' di storia
Gli Istituti Comprensivi di scuola materna, elementare e media vengono istituzionalizzati per effetto dell’art. 1 della L. 662/1996 (collegata alla Finanziaria 1997) e la loro diffusione avviene in via ordinaria dall’anno scolastico 1997/98.
L’Istituto Comprensivo di Carugate subentra nell’a.s. 2000/01 alle preesistenti Direzione Didattica (che comprendeva le scuole materne e quelle elementari) e Scuola Media, sotto la direzione di un unico Capo d’Istituto.

SCUOLA DELL’INFANZIA - Le sezioni della scuola dell’infanzia sono collocate in due edifici scolastici: uno nella zona sud-est del paese (via C. Alberti) e l’altro nella zona nord-est (via del Ginestrino).
La scuola di via C. Alberti è stata completata nel Settembre del 1974, quando l’Amministrazione comunale, che fino ad allora aveva dato priorità alla scuola dell’obbligo, decise di dare una risposta all’emergente necessità di una scuola per i numerosi bambini della prima infanzia, i quali non potevano trovare più posto nell’unica scuola materna parrocchiale. Era, inoltre, doveroso offrire un’opportunità pluralistica nella scelta dell’indirizzo scolastico da parte delle famiglie. Così, con i primi atti amministrativi del 1971, ebbero inizio le procedure per la costruzione di un edificio scolastico nell’area sud-est del paese, in una via intitolata a Clemente Alberti su invito dell’On. Giulio Andreotti, proprio nell’anno del centenario della spedizione dei Mille in Sicilia. Clemente Alberti era, appunto, un carugatese che partecipò a quella spedizione con il grado di sottotenente. Con cinque sezioni, la scuola iniziò a funzionare (seppur con qualche problema organizzativo) nell’anno scolastico 1974/75. Attualmente, nella scuola funzionano sette sezioni.
Nel 1981, anno del censimento, la popolazione residente in Carugate era aumentata del 25,6% e la richiesta di posti alla scuola materna era altissima. L’Amministrazione comunale dovette procedere, nel giro di poco tempo, ad allestire una seconda scuola materna statale nel plesso di via del Ginestrino. Allora in paese funzionavano tre scuole materne: la statale di via C. Alberti, la scuola materna parrocchiale “S. Marcellina” ed una sezione presso l’Istituto “S. Giuseppe” delle Suore Francescane. Nel complesso scolastico di via del Ginestrino, fu realizzato un edificio (accanto a quello della scuola elementare), nel quale iniziarono a funzionare due sezioni nell’anno scolastico 1980/81. In seguito all’aumento del numero degli iscritti alla scuola materna, nell’anno scolastico 1999/2000 fu terminato l’ampliamento dell’edificio già esistente con l’aggiunta di altre due aule e servizi annessi. Attualmente nella scuola funzionano cinque sezioni.

SCUOLA PRIMARIA - Le classi della scuola primaria sono collocate in due edifici scolastici: uno in centro paese e l’altro nella zona nord-est del territorio carugatese. La loro collocazione e la loro struttura sono strettamente legate all’evoluzione abitativa del paese stesso. L’attuale sede di via Roma fu costruita nel 1932, fortemente voluta dall’Amministrazione comunale che autofinanziava interamente il progetto attingendo alle risorse comunali e stipulando un mutuo ammortizzato negli esercizi successivi, senza alcun contributo da parte dello Stato. Viene inaugurata il 28 ottobre 1933 e intitolata a Rosa Maltoni, madre di Mussolini, dopo averne richiesta l’autorizzazione direttamente a Roma, in quanto una direttiva impediva di intestare edifici pubblici al duce e ai suoi famigliari se non espressamente autorizzati. L’attuale intitolazione a S. Caterina da Siena, patrona d’Italia, viene poi deliberata nel 1955. La preoccupazione educativa e l’attenzione alla formazione dei ragazzi è stata sempre presente nelle scelte di chi amministrava il paese. Dai documenti emerge che nei primi decenni dell’800 il Comune ha in carico un maestro e delibera la costruzione di banchi di scuola. Quindi, pur non essendoci un edificio scolastico, a Carugate “si fa scuola”, anche se in locali di fortuna recuperati presso enti religiosi e privati: c’erano “scolari senza scuola”, con una media di rapporto insegnante-alunni anche di 1 a 86! Nella seconda metà dell’800 a Carugate la scuola funziona secondo le indicazioni emanate dalla Legge Casati, per cui l’obbligo scolastico è esteso fino alla terza elementare, ma ci si preoccupa anche di istituire una scuola serale/domenicale per chi ha più di 12 anni. Con la costruzione, quindi, del “Palazzo scolastico” di via Roma si dà visibilità e concretezza a questa preoccupazione educativa. Viene anche istituita la classe quinta, completando così il ciclo della scuola elementare. Nel corso degli anni alcuni locali della scuola furono utilizzati per scopi diversi legati alle necessità del territorio, ampliati e modificati per rispondere alle esigenze contingenti e alle normative. Nel 1963, ad esempio, nell’edificio funzionavano le classi di scuola elementare, di scuola media e gli uffici del Comune. Nella seconda metà del ’900 la scuola di via Roma però non è più in grado di accogliere tutti i bambini obbligati alla frequenza dei cinque anni di scuola elementare: il paese si è notevolmente ampliato, sorgono nuovi complessi abitativi e commerciali, la popolazione è in progressivo aumento per la forte immigrazione dal sud. Provvisoriamente alcune classi vengono collocate presso i locali dell’Oratorio, ma è evidente l’urgenza di trovare una soluzione definitiva. Con l’attuazione del Piano urbanistico previsto dalla normativa del 1970 l’Amministrazione comincia a programmare anche il piano di edilizia scolastica. Delibera la costruzione della scuola dell’infanzia di via Clemente Alberti e la scuola media e individua un’ampia area alla periferia del paese da destinare alla costruzione del nuovo edificio scolastico di via del Ginestrino. Il progetto iniziale viene successivamente modificato, scegliendo la struttura a prefabbricato. La nuova scuola diventa operativa nell’anno scolastico 1978-79. Nel 2008 viene intitolata a Maria Montessori.

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO
La “Clemente Baroni” di Carugate è stata inaugurata nell’anno scolastico 1961/1962, con sede in via Roma fino all’anno scolastico 1973/1974 e in via S. Francesco dal 1974/1975.
L’inaugurazione dell’attuale edificio è avvenuta nel 1974, quando, però, alcune classi erano ancora ospitate nell’Oratorio. Nell’anno scolastico 1979/1980, è stato costruito il secondo piano. 
Dal Settembre 2000, la “C. Baroni” è entrata a far parte, attraverso la verticalizzazione delle Istituzioni scolastiche del paese, con le Scuole dell’Infanzia e Primarie, dell’Istituto Comprensivo di via del Ginestrino, sotto un’unica Dirigenza.
La Scuola è intitolata a Clemente Baroni (1796-1870), sacerdote, insegnante, scrittore e poeta, che, nato a Milano, visse per oltre un trentennio nei possedimenti familiari carugatesi.
Tale intitolazione risale al 1969, quando il Consiglio Comunale deliberò di appoggiare la proposta, formulata dal Collegio Docenti della “Clemente Baroni” Unica di Carugate, di ricordare così l’illustre concittadino.
Il numero degli alunni frequentanti la Scuola ha toccato il massimo livello nell’anno scolastico 1980/1981, quando ha raggiunto 580 iscrizioni.

Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.56 del 21/06/2017 agg.14/11/2017